Centenario del guidismo

Cosa è? Perché le celebrazioni durano un intero triennio? Cosa ha organizzato l’Associazione Mondiale delle Guide e delle Esploratrici? E la Federazione Italiana dello scautismo? Come posso partecipare alle celebrazioni?

In fondo a questa pagina troverai tutte le risposte e moltissimi spunti di attività e notizie interessanti!!!

La Federazione Italiana dello Scautismo ha deciso di promuovere le celebrazioni per il Centenario del guidismo e dello scautismo femminile anche attraverso la traduzione dei principali documenti dall’Associazione Mondiale delle Guide e delle Esploratrici (WAGGGS/AMGE) prodotti in occasione delle celebrazioni del centenario.

La FIS ritiene necessario inoltre aderire alla proposta educativa di Wagggs per il triennio 2010-2012, ovvero al Global Action Theme (GAT), ispirato ai temi fondamentali della Campagna del Millennio promossa dalle Nazioni Unite.

Si è quindi ritenuto utile per i/le soci/e di entrambe le associazioni componenti, Agesci e Cngei, promuovere il GAT come contenuto integrante ed elemento fondamentale delle celebrazioni del Centenario.

Una rilevanza tutta particolare avranno le celebrazioni per il Thinking Day, il 22 febbraio di ogni anno, le cui tematiche saranno: 2010 eliminare fame e povertà; 2011 promuovere la parità tra i sessi e l’autonomia delle donne; 2012 assicurare la sostenibilità ambientale.

Il 10 aprile 2010 darà il VIA a tre anni di celebrazioni che si terranno simbolicamente nel centesimo giorno dell’anno. Questa data segnerà quindi le nostre celebrazioni anche nel 2011 e nel 2012.

Gli spunti che seguiranno sono stati estratti, tradotti ed adattati, da tre documenti prodotti da Wagggs, di cui due dedicati alle celebrazioni dello scautismo femminile ed uno al Global Action Theme.

Per quanto riguarda le celebrazioni del guidismo e dello scautismo femminile., questo pacchetto di attività è il primo dei tre documenti previsti, uno per anno, che proporranno idee da sviluppare a secondo delle fasce d’età sulle quali operiamo.

Scarica il file di approfondimento in formato A4

Scarica l’opuscolo per la stampa

Rispondi