Filippo Cavaliere – Jamboree 2011 in Svezia

Legami forti
Il prima per Filippo è ancora molto vicino: “Mia cugina tornò entusiasta dal Jamboree 2007, ci dovevo andare anch’io! E i legami che si sono formati con gli altri esploratori e guide del reparto regionale sono forti ancora adesso.” 
Oltre le aspettative
“Il Jamboree è stata poi una sorpresa, molto diversa dalle aspettative: è davvero spaventosa la quantità di persone che ti trovi davanti, è troppa. Mi chiedevo: riuscirò a vivere tutto?? E poi, è difficile spiegarlo, ma anche solo ‘guardando’ mi sono arricchito …” 
Un virus positivo
“Da questa esperienza mi è rimasto tanto, ma soprattutto l’amore per il viaggio … è contagioso, più conosci e più conosceresti!” 
Un tweet?/Messaggio
“Agli esploratori e alle guide dico: Mettiti in gioco da subito e cogli le occasioni; questa avventura ti accompagnerà anche ‘dopo’!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *