Una buona azione per la pace

Le Guide e gli Scout di tutta Italia scelgono la via dell’educazione per dire:
“Mai più la guerra! Con la guerra tutto è distrutto!”.

Abbiamo provato tante volte, per tanti anni, a risolvere i nostri conflitti con la forza e con le armi. La nostra
storia è stata segnata da tanti momenti di ostilità e di oscurità, da tanto sangue versato, da tante vite
spezzate, da troppe speranze seppellite. Non vogliamo più vivere in ostaggio della violenza…noi scegliamo
la speranza, noi scegliamo l’educazione come modo per costruire la pace!


Nel 1911 Baden Powell, il nostro fondatore, scriveva: «mi sembra che prima che si riesca ad abolire gli
armamenti, prima di poter fare promesse a mezzo di trattati, prima di costruire palazzi dove possano sedere
i delegati per la pace, il primo passo sia quello di abituare le giovani generazioni, in ogni nazione, a lasciarsi
guidare in tutte le cose da un assoluto senso di giustizia. Quando gli uomini avessero questo senso di
giustizia come un istinto nella loro condotta in ogni questione della vita, così da guardare imparzialmente
ogni problema da entrambi i punti di vista prima di sposarne uno, allora al sorgere di una crisi tra due
nazioni essi sarebbero spontaneamente più pronti a riconoscere ciò che è giusto e ad adottare una soluzione
pacifica; cosa questa che rimarrà impossibile finché la loro mentalità sarà abituata a considerare il ricorso
alla guerra come la sola soluzione
».

una BUONA AZIONE per la PACE!
1 – 6 Marzo 2022


I nostri passi lungo la strada ci hanno sempre insegnato ad avere coraggio nelle nostre scelte, a condividere
le gioie ed anche le fatiche! Anche oggi, in questi giorni terribili, siamo sulla strada. Stavolta con i fratelli e
sorelle che soffrono nell’est dell’Europa.


Come scout, insieme a tutti gli scout di Wosm e Wagggs, vogliamo dimostrare la nostra vicinanza al popolo
Ucraino e a tutti i popoli che sono in sofferenza per la guerra. Vogliamo farlo con una azione, una Buona
Azione per la Pace, che si incarni in una esperienza per le nostre ragazze e ragazzi, una partecipazione ad
una marcia, una chiacchera con qualche cittadino ucraino qui in Italia, un incontro con un anziano che è
stato testimone di guerra e sofferenza, una preghiera, una meditazione, una attività significatica…..un gesto
che sottolinei la bellezza della fraternità e l’orrore della violenza.


Vogliamo non solo indignarci, ma condividere e agire come sempre lungo la strada.
Condividete con gli altri le vostre “Azioni di Pace “impossibili”, Speranza “possibile”.

#BuoneazioniperlaPace

Thinking Day 2022

Dall’inizio del 2020, ciascuno di noi, scout e guide della Federazione Italiana dello Scautismo (FIS),
ha raccolto la difficile sfida della pandemia e ha fatto proprio un compito importante, quello di far
fronte a nuove incertezze e paure personali, di elaborarle per diventare più forti e consapevoli ed infine
essere promotori, nelle proprie case e nelle proprie comunità, di un processo di sostegno e supporto,
di rinnovamento e di crescita. Due anni di lontananza, di solitudini, di paure, hanno fatto emergere
fragilità sconosciute o sopite, con una forza talvolta devastante. Tutti noi abbiamo affrontato percorsi
difficili e, nello stile che contraddistingue noi scout e guide, abbiamo spesso percorso anche i sentieri
bui di parenti, amici, colleghi, tendendo una mano ogni volta che abbiamo potuto.


Non è finita, siamo ancora qui ad affrontare le sfide di una quotidianità alterata e di una società confusa,
ma è nel lungo periodo che nascono le risorse più grandi, che si consolidano le più grandi certezze.
Il nostro impegno in qualche modo ci rende attori privilegiati del cambiamento, ci rimbocchiamo le
maniche e agiamo col sorriso!


Ed eccoci qui, col sorriso, alle porte della Giornata Mondiale del Pensiero, la giornata di amicizia
internazionale che, grazie a WAGGGS (World Association of Girl Guides and Girl Scouts), il movimento
mondiale che rappresenta 10 milioni di Guide e Scout in 152 paesi, festeggiamo ogni anno il 22
febbraio. Data simbolica nella quale si celebrano il compleanno sia di Lord Baden-Powell, fondatore del
Movimento Scout, sia di Olave Baden-Powell, la Capo Guida Mondiale, dal 1926 guide e scout di tutto
il mondo si incontrano per divertirsi, imparare, approfondire tematiche connesse ai problemi globali e
locali e per raccogliere fondi destinati a programmi e progetti a sostegno delle ragazze e delle giovani
donne.

Leggi e scarica le attività per la Giornata Mondiale del Pensiero 2022

Lo Scautismo italiano vuole contribuire alla ripartenza del Paese

Lo Scautismo italiano vuole contribuire alla ripartenza del Paese. Resta presente e impegnato con rinnovata intenzionalità nel servizio alla formazione dei giovani e delle giovani del nostro Paese, nel promuoverne il senso di responsabilità e il protagonismo civico, nella direzione dei più urgenti cambiamenti culturali.

L’ educazione è impegno che non si attua senza il confronto con la realtà e con gli altri, senza il rispetto dei valori e delle norme che ci tengono insieme.
Oggi le comunità di cui le nostre realtà scout sono parte – e che costituiscono l’ ambito delle esperienze e dei percorsi formativi che proponiamo – chiedono e meritano che le nostre attività siano svolte nel rispetto pieno delle regole che garantiscono la sicurezza di tutti, in particolar modo dei più fragili, a partire dall’uso del Green Pass.

Sollecitiamo i gruppi scout al massimo rigore durante lo svolgimento delle attività, nel rispetto dei nostri giovani come degli educatori e delle educatrici che generosamente si mettano al loro fianco per accompagnarne la crescita.

Ringraziamo tutte le famiglie per la fiducia che testimoniano affidandoci i loro figli e impegniamoci a corrispondervi facendo del nostro meglio.

L’ alleanza che continueremo a costruire con le ragazze e i ragazzi che ci raggiungeranno lungo la nostra strada e con le loro famiglie resta la condizione necessaria al nostro impegno per un mondo migliore.

Il Comitato Federale

Scarica e leggi il comunicato

Gli scout italiani vicini a tutto il popolo, alle giovani ed ai giovani afgani

Non intendiamo commentare quel che accade: troppo difficile, in un momento come questo decifrare gli enigmi della Storia e i paradossi del Presente. Ma lo Scautismo italiano è profondamente scosso e interrogato dagli eventi, con intensa fraternità è vicino al popolo afgano, alle donne agli scout di questo paese e a tutti i giovani. I loro sogni sono preziosi quanto i sogni dei giovani italiani ed europei e andrebbero protetti.
Se non possiamo far molto per cambiare oggi quanto è accaduto sotto gli occhi di tutto il mondo, possiamo impegnarci con una forza grande quanto il nostro sgomento a cambiare noi stessi, per farci generatori di condizioni di convivenza umana migliori, sempre e ovunque.

Link al sito Wosm sul tema: https://www.scout.org/WOSM-statement-afghanistan

Giornata del Pensiero 2021

Giornata del Pensiero 2021

WAGGGS (World Association of Girl Guides and Girl Scouts) è il movimento mondiale che rappresenta 10 milioni di Guide e Scout in
152 paesi. Fin dalla sua fondazione WAGGGS ha contribuito attivamente alla pace globale, incoraggiando lo scambio, le amicizie e la
comprensione reciproca in tutto il mondo.


Il percorso che ha condotto all’edizione 2021 della Giornata del Pensiero parte da molto lontano, quando nel 1926 fu istituita da
WAGGGS la Giornata Mondiale del Pensiero (GdP), una giornata di amicizia internazionale per tutte le Guide e gli Scout. Da allora la
GdP si festeggia ogni 22 di febbraio, giorno della ricorrenza dei compleanni di Lord Baden-Powell, fondatore del Movimento Scout, e
di sua moglie Olave, la Capo Guida Mondiale. Ogni anno questa data diventa un’occasione per realizzare azioni concrete per rendere
il mondo un posto migliore e si raccolgono fondi per realizzare progetti e programmi che coinvolgono 10 milioni di ragazze e giovani
donne. Ogni anno WAGGGS propone un pacchetto di attività a supporto di tutti i capi che nel mondo festeggiano la GdP insieme ai
bambini, alle bambine, alle ragazze e ai ragazzi nelle proprie realtà locali e nazionali.


Nelle due ultime edizioni, quelle del 2019 e del 2020, WAGGGS ha proposto i temi della leadership, della diversità, dell’inclusione e
dell’equità quali elementi che arricchiscono la propria esperienza personale, la vita delle nostre comunità e del nostro pianeta, di fatto
gettando le basi al tema di quest’anno: la pace.

Noi, Scout e Guide della Federazione Italiana dello Scautismo (FIS), abbiamo accolto con piacere ed entusiasmo la proposta di WAGGGS e siamo pronti a metterci in gioco per essere migliori costruttori di pace.

Aggiornamento sull’Eurojam 2020+1 – Novembre 2020

In questi giorni, come riportato sul vademecum dell’evento, avremmo dovuto informare tutti coloro che si sono candidati in questi ultimi mesi sull’esito delle selezioni.  Chiediamo a tutti di avere pazienza e di aspettare future comunicazioni. Stiamo monitorando la situazione e vi informeremo appena possibile!  Lo Staff Eurojam 2020+1