Thinking day 2015

Agiamo insieme!
Dal 2008, durante i festeggiamenti della Giornata del Pensiero, abbiamo esplorato i temi degli Obiettivi del Millennio (OdM) perché convinti che “insieme possiamo cambiare il mondo”.
Per sei anni le guide e gli scout hanno lavorato per supportare il raggiungimento degli OdM e ridurre le povertà.
Quest’anno lavoreremo sull’ultimo OdM, l’ottavo: Sviluppare partenariato globale per lo sviluppo. La nostra missione è “rendere capaci le nostre guide e scout di sviluppare appieno le loro potenzialità per essere cittadini del mondo responsabili”. Ma cosa avverrà dopo il 2015? Leggi il documento FIS

La 35° conferenza mondiale Wagggs

Si è da poco conclusa la 35° Conferenza mondiale WAGGGS a Hong Kong. È un appuntamento triennale (la precedente Conferenza si è svolta nel 2011 a Edimburgo) con il quale l’Associazione mondiale delle guide concorda le linee per il prossimo triennio.
Oltre 600 delegati in rappresentanza di 145 Paesi di tutto il mondo. Per la Federazione Italiana dello Scautismo (AGESCI + CNGEI) la delegazione presente era composta da Noemi Ruzzi (Commissaria internazionale FIS per WAGGGS e AGESCI, Valeria Comacchio (Commissaria Internazionale CNGEI), Matteo Spanò (Presidente FIS e Comitato nazionale AGESCI), Paolo Fiora (Capo Scout CNGEI e Vicepresidente FIS), Marilina Laforgia (Presidente Comitato nazionale AGESCI), Antonella Azzillona (membro gruppo di lavoro Settore internazionale CNGEI).
Ecco in sintesi l’esito dei lavori.

Elezione del Comitato mondiale: sei nuove elette: Ana Maria Mideros (Perù), Anne Guyaz (Svizzera), Connie Matsui (USA), Haifa Ourir Immagini principali: conf_wagggs_3.jpg (Tunisia), Nadine Kaze (Burundi), Natasha Hendrick (Australia), sostitute: Heidi Jokinen (Finlandia), Lara Tonna (Malta), presidente del Comitato mondiale: Nicole Grinstead (UK).

35conf_wagggs_001Workshop sulla spiritualità: per la prima volta la Federazione Italiana dello scautismo è riuscita a spiegare come Agesci e Cngei, seppur nelle loro differenze, riescono a promuovere la dimensione spirituale attraverso la pratica educativa dello scautismo. Non è stato un lavoro di mera sintesi, che a volte rischia di attenuare le differenze, ma un’attenta elaborazione che ha evidenziato la specificità dei percorsi di ciascuna associazione e il metodo educativo comune.
La mozione sulla spiritualità, elaborata dalla FIS assieme alle federazioni di altri Paesi (Francia, Belgio, Portogallo, Spagna, Svizzera), è stata approvata dalla Conferenza mondiale. Riconoscendo la spiritualità come uno dei valori universali dell’essere scout e quindi fondamentale nello sviluppo personale dei giovani, la WAGGGS ha confermato il suo impegno nel sostenere i percorsi educativi che le associazioni elaborano per i loro ragazzi e che, in alcuni casi, condividono in rete con altre associazioni.
Ribadire l’importanza della spiritualità nello scautismo potrebbe apparire scontato. In realtà non lo è da quando alcune associazioni hanno eliminato il riferimento a Dio dal testo della Promessa.
Ecco i testi (in inglese) del nostro intervento FIS e della mozione.

Mozione sul “Teamwork”: la FIS ha presentato una mozione sul “Teamwork” con l’obiettivo di ampliare il programma educativo di WAGGGS sulla Leadership. Richiamando il sistema delle squadriglie elaborato da B.-P., è stata evidenziata l’importanza di educare i ragazzi non esclusivamente al proprio successo personale, ma a farsi carico dei valori e delle idee condivise con il gruppo di appartenenza.
Il “teamwork” è uno strumento educativo che incoraggia l’inclusione sociale, facilita l’apprendimento di competenze e conoscenze, in un contesto di mutuo aiuto per far crescere gli individui sia personalmente che come parte di un gruppo. Solo questo sistema permette il raggiungimento di obiettivi comuni, la condivisione di capacità proprie anche come forma di servizio alla comunità di appartenenza e soprattutto il rispetto e la condivisione delle competenze di tutti.
Ecco i testi (in inglese) del nostro intervento FIS e della mozione. 35conf_wagggs_002

La Costituzione di WAGGGS: in virtù dell’adattamento al diritto anglosassone, la WAGGGS ha proposto una serie di modifiche statutarie che, in principio, avevano incidenza sulla sostanza oltre che sulla forma del testo.
La FIS ha giocato un ruolo molto importante nel rispondere nei tempi alle consultazioni di WAGGGS rispetto ai cambiamenti proposti.
Dopo la nostra azione due rappresentanti di WAGGGS mondo (Camilla Lindquist e Cathrine Roberts) sono venute due volte in Italia per condividere i vari punti di vista sui molti cambiamenti che si stavano apportando.
Sostenere con forza e coraggio il nostro punto di vista non è stato sempre facile. Il nostro lavoro mirava a mantenere all’interno del testo costituzionale i principi e i valori caratterizzanti il movimento mondiale del guidismo. Nella Conferenza mondiale di WAGGGS abbiamo approvato alcune modifiche alla costituzione, mantenendo però saldi i principi fondamentali.

Il gruppo di Lisbona: la FIS crede fortemente nel lavoro in rete con le altre Associazioni e Federazioni di Scout e Guide. Lo scorso marzo a Milano e nei giorni scorsi a Hong Kong, in Conferenza Mondiale, la nostra Federazione ha coordinato il “Gruppo di Lisbona”, la rete informale che collega tra loro i Paesi del Sud Europa. Il lavoro congiunto, ormai pluriennale, ha permesso di elaborare, nel rispetto delle sensibilità di tutti, i testi delle mozioni presentate e di condividere il nostro pensiero con le associazioni degli altri Paesi del mondo.

Yours in guiding and scouting
Noemi Ruzzi
Commissaria internazionale FIS per WAGGGS

Ricerca online sul binge drinking

Secondo gli esperti il binge drinking è un modo di bere diffuso anche tra i giovani italiani.

Eclectica, istituto di ricerca e formazione di Torino, sta conducendo una ricerca online sul binge drinking (lett. “abbuffata alcolica”) rivolta ai giovani italiani tra i 15 e i 24 anni. La partecipazione richiede pochi minuti per guardare il video proposto e commentarlo.

E’ scout la millionesima voce su Wikipedia

Si tratta di “Scautismo e Guidismo in Portogallo”

22 gennaio 2013 – L’edizione in lingua italiana di Wikipedia ha oggi raggiunto il milione di voci. E` un traguardo importante, ma la cosa piu` bella e` che la voce che ha fatto superare la soglia in questione si chiama “Scautismo e Guidismo in Portogallo” ed è stata scritta da uno scout italiano. E` un risultato importante per tutti gli scout che collaborano alla scrittura delle voci di Wikipedia!

[ Fonte: repubblica.it. ]
[ La voce su Wikipedia: Scautismo e Guidismo in Portogallo. ]

Girls’ World Forum 2012

girlsworldforum2012Si è svolto a Chicago dal 12 al 16 luglio 2012. Il resoconto delle delegate italiane

A Chicago dal 12 al 16 luglio 2012 si è tenuto l’evento conclusivo dei tre anni di festeggiamenti per il centenario del Guidismo e dello Scautismo femminile, al quale hanno preso parte come delegate italiane Beatrice e Marica, accompagnate da Daniela.
L’evento era incentrato su tre degli otto Obiettivi del millennio, dai quali sarebbe nata la realizzazione di un take action project da parte di ogni delegata.
Gli obiettivi scelti erano:
• Sconfiggere la fame e la povertà nel mondo (dall’Ob. 1);
• Promuovere l’emancipazione della donna e l’uguaglianza di genere (dall’Ob.3);
• Promuovere il raggiungimento di una sostenibilità ambientale (dall’Ob. 7).

Ogni giornata era pertanto incentrata su un particolare obiettivo, sviluppato attraverso sessioni e attività di vario genere, articolate nella discussione del problema e nella ricerca delle possibili soluzioni. Leggi la relazione scritta dalle delegate

Sondaggio regioni europee Wosm e Wagggs

survey2012E’ rivolto ai Capi e ai Rover e Scolte, cioè a coloro che svolgono volontariato nello Scautismo.

Il servizio/volontariato è una delle aree su cui stanno lavorando le Regioni europee di WAGGGS e di WOSM.

In quest’ambito, ma anche per dare seguito all’Anno europeo del volontariato, è stato elaborato un questionario, che aiuterà le Regioni a comprendere, capire e leggere il tipo di servizio di volontariato che viene realizzato all’interno dello Scautismo e del Guidismo e per cercare di leggere i bisogni di Capi, Rover e Scolte in servizio.

Il sondaggio fornirà a WAGGGS e WOSM informazioni circa il tipo di supporto da dare alla Federazioni relativamente a quest’area fondamentale per le nostre attività.

Il sondaggio è rivolto a Capi, Rover e Scolte, è in italiano e per la compilazione sono sufficienti cinque minuti sul sito http://www.europak-online.net/volunteering-survey.

Terremoto in nord italia: messaggio di David McKee, regional director Wsb

wosmTERREMOTO EMILIA ROMAGNA E LOMBARDIA

I think that the whole of Europe is aware of the most recent earthquake this morning in northern Italy, near Bologna. Certainly we are aware of the possibility of such happenings but it is always a shock when we see the permanance of our existence threatened in such a way.
We understand that local Scouts are already responding to assist – as we would expect good Scouts to do, and we commend them for their action to support the community.
Please be assured that Italy and its Scouts are in our thoughts at this time.

Kind regards.
David
______________________________________________________
David McKee
Regional Director – Directeur Régional
World Scout Bureau Mondial du Scoutisme
European Regional Office – Bureau Régional Européen

Invito al seminario “La Rete” 2011

logoEVENTO PER GUIDE E SCOUT RAPPRESENTANTI PRESSO IL FORUM NAZIONALE DEI GIOVANI E LE PIATTAFORME LOCALI DEI GIOVANI: ROMA 16-18 DICEMBRE 2011

L’AGESCI ed il CNGEI sono, da anni, attivamente impegnate insieme nello sviluppo delle politiche giovanili sul territorio nazionale, al fine di ampliare le maglie della democrazia rappresentativa e di offrire ai ragazzi strumenti per esercitare il proprio diritto / dovere di cittadinanza.
Dopo aver contribuito alla nascita del Forum Nazionale dei Giovani, occasione che ha permesso di rafforzare l’impegno nell’ambito delle politiche giovanili, le Associazioni stanno individuando il modo con cui poter mettere a disposizione della società e della politica le proprie competenze, principi e valori. Per preparare il terreno e sviluppare le giuste capacità dei ragazzi che lavorano nelle piattaforme di rappresentanza, la Federazione Italiana dello Scautismo ha dato inizio ad una serie di riflessioni e d’iniziative che dovrebbero portare ad una pianificazione strategica e coordinata delle azioni.
Attraverso questi eventi di formazione alla partecipazione attiva ai processi della società civile, le Associazioni della FIS offrono la possibilità a tutte le Guide e gli Scout, gli esploratori e le esploratrici, di accrescere le proprie competenze di rappresentanza associativa, chiedendo loro di essere non solo ambasciatori dei valori della Promessa e Legge scout, ma anche protagonisti dei processi decisionali.

La Federazione Italiana dello Scautismo organizza il terzo evento di formazione nazionale “La Rete” per tutte le Capo ed i Capi che rappresentano AGESCI e CNGEI presso il Forum Nazionale dei Giovani e presso le varie Piattaforme locali di rappresentanza giovanile.

OBIETTIVI

  • Incrementare le conoscenze in merito alla struttura associativa, al metodo di lavoro delle Associazioni AGESCI e CNGEI;
  • Studiare i principali documenti per il lavoro di rappresentanza associativa;
  • Promuovere il lavoro svolto dalle due Associazioni presso il Forum Nazionale dei Giovani e Forum locali;
  • Sviluppare dinamiche di lavoro/attività per diffondere le politiche giovanili all’interno delle Associazioni;
  • Sviluppare dinamiche per incrementare la conoscenza del Guidismo e dello Scautismo presso le piattaforme di rappresentanza;
  • Raccogliere le idee e coordinare i progetti locali e nazionali.

STRUMENTI PRIVILEGIATI

Utilizzando metodi e tecniche proprie dell’essere Scout verranno proposti temi di riflessione, micro-casi, buone pratiche e strumenti di lavoro che mirano ad aumentare la confidenza e l’autorevolezza dei nostri giovani rappresentanti.
Inoltre, particolare attenzione verrà posta alle tecniche di advocacy, alle modalità di stesura di progetti, a tecniche di lavoro in team con altre realtà associative.
/>
PROFILO DEL PARTECIPANTE

L’evento di formazione si rivolge ai Capi scout, rappresentanti delle Associazioni di appartenenza presso il Forum Nazionale dei Giovani o presso le varie piattaforme di rappresentanza giovanile locale, nonché i referenti alle politiche giovanili regionali. Sono ammessi più rappresentanti regionali (preferibilmente una Capo donna e un Capo uomo). È preferibile che prendano parte all’evento Capi con un’età inferiore ai 35 anni.

DATA E LUOGO D’INCONTRO

L’evento inizierà venerdì 16 dicembre p.v. alle ore 16 e terminerà domenica 18 dicembre alle ore 13. Il programma dettagliato verrà inviato dopo l’iscrizione all’evento. L’evento si terrà a Roma presso il Roma Scout Center (Largo dello Scautismo 1, Metropolitana Linea B, fermata Bologna o Tiburtina).

ISCRIZIONE E COSTI

Inviare la scheda d’iscrizione alla Segreteria FIS per posta elettronica (info@scouteguide.it) o via fax (0668134716), entro il 6 dicembre insieme alla copia del bonifico a pagamento della quota.
La quota di partecipazione all’evento è di Euro 70,00 a persona ed include pasti e pernottamenti, da versare tramite bonifico bancario alla propria Associazione di appartenenza (AGESCI o CNGEI). La FIS non effettuerà rimborsi delle spese di viaggio o di altre spese sostenute per la partecipazione al seminario.

Per l’AGESCI
IBAN: IT77W0501803200000000100894; Intestatario: AGESCI; Causale: Seminario La rete 2011 Cognome Nome.
Per il CNGEI
IBAN: IT06U0623003205000040347873; Intestatario: CNGEI; Causale: Seminario La rete 2011 Cognome Nome.
Per ulteriori informazioni e per inviare le domande di iscrizione:
Segreteria FIS: 0668134716, e-mail info@scouteguide.it
Massimo De Luca (Referente seminario): 3285695515, e-mail deluca.dl@gmail.com

Informazioni sul Jamboree africano 2012

logo-Jamboree-burundiPubblichiamo le prime informazioni giunte dall’organizzazione del sesto Jamboree Scout Africano che si terrà in Burundi dal 28 luglio al 5 agosto 2012 relative ad alcune condizioni per la partecipazione.
Burundi Scout Association comunica le quote di iscrizione che sono differenziate per provenienza e per periodo di registrazione: la prima scadenza è il 28 febbraio 2012.

 

 

Hello Dear Scouts, Scout leaders and all Friends in scouting.
Greetings from BURUNDI,

We are very pleased to communicate to you and to all who are interested to participating to the Africa Scout Jamboree which will be held in Burundi from July 28 to August 5, 2012 some conditions for participation.
The Burundi Scout Association informs to all of you that we allow you to register in promotional jamboree period in which case registration fees will be payed differently according to the date of registration:
Continua a leggere Informazioni sul Jamboree africano 2012